Visto che non sempre le cose logiche e tecnicamente corrette, alla prova dei fatti, danno il risultato atteso,  è stata realizzata una produzione industriale, per validare il Procedimento Botèn.

Sono stati prodotti, contemporaneamente, seguendo il disciplinare,  due “1° Pied de Cuve”  partendo da uve raccolte  rispettivamente dal:

  • Vigneto Botèn N°1 (zona Cartizze)
  • Vigneto Botèn San Piero  (zona San Pietro di Barbozza di Valdobbiadene)

Ognuno di questi  “1°  Pied de Cuve”, è stato aggiunto, contemporaneamente, al rispettivo “2°  Pied de Cuve”, come da disciplinare.

Si precisa che il mosto del “2° Pied de Cuve” è stato ottenuto dalla pressatura di un unico lotto (700 Kg) di uve, Prosecco DOC, di un vigneto sito in Oderzo.

Questo mosto (400 lt.) è stato poi:

  • diviso n 2 parti uguali
  • collocato in 2 serbatoi distinti
  • addizionato del rispettivo “1°  Pied de Cuve”.

Anche il mosto chiarificato  aggiunto, contemporaneamente, a ciascun serbatoio, proveniva dalla divisione dello stesso lotto di mosto chiarificato.

Sono stati prodotti, contemporaneamente, con gli stessi mosti ed esattamente in condizioni uguali, 2 cisterne da 40 hl. e poi le rispettive bottiglie di spumante; unica differenza, il diverso “1° Pied de Cuve” di partenza (60 lit.).

Se le pratiche enologiche previste dal disciplinare del Procedimento Botèn , per selezionare i fermenti e colonizzare i mosti, non fossero state valide ed efficaci, avremmo ottenuto due partite di vino uguali, con le caratteristiche organolettiche non di particolare pregio del prosecco DOC di Oderzo

Son stati ottenuti, viceversa, due spumanti completamente diversi:

  • uno con le caratteristiche di pregio, tipiche del Prosecco delle vigne di San Pietro, con un aroma con note iniziali di fiori di acacia, seguite da note di mela acerba.
  • il secondo, invece, presenta le caratteristiche di pregio, uniche, del Cartizze, con un aroma iniziale di mela acerba, poi di pera matura

Questi risultati provano come il Procedimento Botèn consenta  di ottenere, come una volta, degli eccellenti ed unici spumanti con aromi eleganti e distintivi tipici dei prestigiosi vigneti Botèn.

I 2 spumanti vengono proposti, volutamente, in confezioni contenenti 2 bottiglie, una per tipo, in modo da stimolare il confronto e quindi verificare l’efficacia, ed il valore del Procedimento Botèn.